Che cos’è la resilienza – Cosa vuol dire resilienza.

La resilienza è la capacità dell’acciaio di resistere ad un urto, assorbendo l’energia con deformazioni plastiche ed elastiche, fino alla propria rottura.

Dunque, quando si vuole verificare il comportamento di un materiale sottoposto ad un urto, si effettua una prova di resilienza.

Le prove di resilienza possono essere fatte a temperature diverse e con l’applicazione di forze diverse. Le designazioni degli acciai ci dicono quali sono le prove a cui è sottoposto il nostro acciaio. Facciamo attenzione, dunque, alle sigle riportate nelle qualità degli acciai.

Ad esempio, nell’acciaio in qualità S235JR, la prova di resilienza viene fatta ad una temperatura di 20 °C applicando una forza di  27 J. 

Diamo uno sguardo alla tabella sotto riportata, che riprende gli acciai al carbonio più comuni:

– sigla JR per resilienza minima a 20 °C pari a 27 J;

– sigla J0 per resilienza minima a 0 °C pari a 27 J;

– sigla J2 per resilienza minima a -20 °C pari a 27 J;

– sigla J3 per resilienza minima a -30 °C pari a 27 J;

– sigla J4 per resilienza minima a -40 °C pari a 27 J;

– sigla J5 per resilienza minima a -50 °C pari a 27 J;

– sigla KR per resilienza minima a 20 °C pari a 40 J;

– sigla K0 per resilienza minima a 0 °C pari a 40 J;

– sigla K2 per resilienza minima a -20 °C pari a 40 J;

– sigla K3 per resilienza minima a -30 °C pari a 40 J;

– sigla K4 per resilienza minima a -40 °C pari a 40 J;

– sigla K5 per resilienza minima a -50 °C pari a 40 J;

– sigla LR per resilienza minima a 20 °C pari a 60 J;

– sigla L0 per resilienza minima a 0 °C pari a 60 J;

– sigla L2 per resilienza minima a -20 °C pari a 60 J.

L’INFLUENZA DEI VARI ELEMENTI NEGLI ACCIAI INOSSIDABILI

L’INFLUENZA DEI VARI ELEMENTI NEGLI ACCIAI INOSSIDABILI

Ogni elemento presente negli acciai inossidabili conferisce delle specifiche proprietà agli stessi. Qui di seguito elenchiamo le principali influenze dei vari elementi presenti negli acciai inossidabili.

Nichel (Ni)

La caratteristica principale che il Nichel conferisce all’acciaio inox è quella di renderlo duttile e tenace. Inoltre conferisce resistenza alla corrosione e migliora lo scorrimento viscoso.

Carbonio (C)

Il Carbonio è sempre presente in tutti gli acciai. Questo elemento conferisce durezza al materiale. A temperature fra i 450-900 gradi C, il Carbonio tende a interagire con il Cromo, impoverendo quest’ultimo, facendo si che si creino fenomeni corrosivi. Per evitare questa azione, si aggiungono altri elementi chimici, come il Titanio e Niobio.

Molibdeno (Mo)

Anche il Molibdeno migliora la resistenza alla corrosione. Conferisce anche una maggior resistenza alle temperature (fino a 800 gradi C)

Manganese (Mn)

Il Manganese di solito non supera, negli acciai inossidabili il 2% in quanto, a percentuali superiori, ne peggiora la capacità di resistere alla corrosione

Titanio (Ti) e Niobio (Nb)

Vengono usati perché impediscono al Carbonio di interagire con il Cromo il ché è causa di riduzione della resistenza alla corrosione.

Zolfo (S)

Questo elemento conferisce all’acciaio una maggiore lavorabilità sulle macchine utensili per asportazione del truciolo (I torni, le frese, le piallatrici ad esempio). Però lo zolfo conferisce anche una minor resistenza alla corrosione, peggiora la saldabilità, diminuisce la resilienza.

Azoto (N)

Viene utilizzato per aumentare la resistenza alla corrosione e la resistenza meccanica

Rame (Cu)

Serve per migliorare la duttilità del materiale (in % non oltre 1). Va a peggiorare però la resistenza alla corrosione, la saldabilità e la deformazione a caldo.

CHE COSA SONO GLI ACCIAI INOSSIDABILI (INOX)?

CHE COSA SONO GLI ACCIAI INOSSIDABILI (INOX)?

Gli acciai inossidabili sono delle leghe a base di ferro (Fe) che contengono un elevato tenore di Cromo (Cr). In molti casi sono presenti anche altri elementi quali ilNichel (Ni) ed il Molibdeno (Mb).

QUANDO UN ACCIAIO VIENE CONSIDERATO INOSSIDABILE?

Quando il suo tenore di Cromo è minimo 10,5%; sebbene tale elemento sia normalmente presente in percentuale maggiore. Di norma gli acciai INOX hanno una percentuale di Cromo fra il 13% e 18%.

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DEGLI ACCIAI INOSSIDABILI?

La principale caratteristica degli acciai inossidabili è quella di essere resistenti alla corrosione (sia corrosione a umido che chimica). Resistono in ambienti come l’acqua, l’acqua salata, gli ambienti acidi e basici, gli ambienti industriali. Ulteriormente importante è la resistenza all’ossidazione alle alte temperature(corrosione chimica) come avviene, ad esempio, quando ci sono i gas di scarico industriali.

A COSA SERVE IL CROMO? PERCHE’ E’ IMPORTANTE?

Il Cromo negli acciai inossidabili forma come una sottile pellicola sulla superficie di base fungendo così da protezione fra l’acciaio stesso e l’ambiente esterno. E’ proprio questa pellicola di ossido di Cromo (viene detto film passivo) che conferisce all’acciaio il tipico colore grigio argento (quello delle pentole che abbiamo in cucina, tanto per capirci).

La resistenza alla corrosione sarà maggiore, quanto maggiore la presenza di Cromo all’interno della lega.

Il Cromo ha anche una ulteriore caratteristica, ovvero, quella di migliorare la resistenza allo scorrimento a caldo; per questo motivo, l’acciaio inossidabile trova ampi impieghi nell’impiantistica industriale.

IN QUALI CAMPI SI UTILIZZANO GLI ACCIAI INOSSIDABILI?

Sono veramente molti i campi di applicazione dell’acciaio INOX. Grazie alle loro caratteristiche sono largamente utilizzati nell’industria chimica, petrolifera, petrolchimica, nell’industria alimentare, in quella farmaceutica, nell’industria edilizia, nella produzione di elettrodomestici ecc.

acciaio inox piemonte


Nasce un nuovo portale per acciaio inox piemonte.

acciaio inox lombardia

www.123steel.it è un sito che si occupa di acciaio inox in piemonte

Ad ogni tua richiesta contattiamo un network di più fornitori, centri servizi, commercianti, distributori e agenti dislocati su tutto il territorio del piemonte confrontiamo diversi prezzi, valutiamo i tempi di consegna e scegliamo la soluzione con il miglior rapporto qualità/prezzo.

Visita il sito web di acciaio inox piemonte prova la nostra piattaforma. Mettici alla prova, non ti deluderemo!

il team di 123steel.it

acciaio inox lombardia


Nasce un nuovo portale per acciaio inox lombardia.

acciaio inox lombardia

www.123steel.it è un sito che si occupa di acciaio inox in lombardia

Ad ogni tua richiesta contattiamo un network di più fornitori, centri servizi, commercianti, distributori e agenti dislocati su tutto il territorio della lombardia confrontiamo diversi prezzi, valutiamo i tempi di consegna e scegliamo la soluzione con il miglior rapporto qualità/prezzo.

Visita il sito web di acciaio inox lombardia prova la nostra piattaforma. Mettici alla prova, non ti deluderemo!

il team di 123steel.it

acciaio inox emilia romagna


Nasce un nuovo portale per acciaio inox emilia romagna

acciaio inox emilia romagna

www.123steel.it è un sito che si occupa di acciaio inox in emilia romagna

Ad ogni tua richiesta contattiamo un network di più fornitori, centri servizi, commercianti, distributori e agenti dislocati su tutto il territorio dell’emilia romagna confrontiamo diversi prezzi, valutiamo i tempi di consegna e scegliamo la soluzione con il miglior rapporto qualità/prezzo.

Visita il sito web di acciaio inox emilia romagna prova la nostra piattaforma. Mettici alla prova, non ti deluderemo!

il team di 123steel.it

acciao inox veneto


Nasce un nuovo portale per acciaio inox veneto.

acciaio inox veneto

www.123steel.it è un sito che si occupa di acciaio inox in veneto.

Ad ogni tua richiesta contattiamo un network di più fornitori, centri servizi, commercianti, distributori e agenti dislocati su tutto il territorio del veneto.

Confrontiamo diversi prezzi, valutiamo i tempi di consegna e scegliamo la soluzione con il miglior rapporto qualità/prezzo.

Visita il sito web di acciaio inox veneto prova la nostra piattaforma. Mettici alla prova, non ti deluderemo!

il team di 123steel.it

Acciaio, pericoli all’orizzonte

Sulla base delle informazioni in nostro possesso si sta profilando un pericolo degno di nota relativamente ad un deficit di materie prime, con particolare con riferimento all’ iron Ore.

Questo potrebbe portare nei prossimi mesi, e per un periodo di tempo non trascurabile, ad un consistente incremento del prezzo dell’acciaio.

I produttori mondiali più importanti riducono costantemente le stime delle produzioni di minerale di ferro. Questo ha portato, in alcuni mercati importanti come quello Cinese, ad aumenti di oltre un terzo del prezzo solo quest’anno.

I valori riscontrati non si manifestavano a questi livelli da metà 2014. A contribuire a questa tendenza sono stati i danni provocati in Australia dai forti cicloni e dall’incendio al porto di Cape Lambert che hanno indotto il colosso Australiano Rio Tinto ad abbassare le stime di esportazione della materia prima utilizzata nella produzione dell’acciaio. La stessa revisione al ribasso delle stime di materiale esportato è stata fatta dall’altro produttore australiano, BHP Billiton.

In Brasile, la Vale, primo produttore mondiale di minerale di ferro, ha dovuto fermare alcune miniere, con ingenti diminuzioni del prodotto estratto. La società stima che le forniture, a livello mondiale, possano subire un calo fino a circa il 20% del totale. Quest’anno l’offerta di minerale di ferro potrebbe non soddisfare la domanda mondiale ed alcune primarie banche mondiali ipotizzano che i prezzi potrebbero aumentare considerevolmente nei prossimi mesi.In Cina la produzione di acciaio ha ripreso in maniera vigorosa e, contestualmente, alcune miniere vengono chiuse per motivi legati all’eco-sostenibilità. Alcune società di ricerca intravedono rischi rilevanti sia per il mercato cinese che per quello Europeo e Medio Orientale.

Quale futuro per i prezzi dell’acciaio?


Nel primo trimestre del nuovo anno abbiamo assistito ad un susseguirsi di segnali economici di carattere recessivo:

  • PIL Italiano ed Europeo in contrazione rispetto alle attese.
  • Riduzione dell’outlook sull’Italia da parte delle principali agenzie di rating internazionali.
  • Aumento della disoccupazione.
  • Peggioramento del sentiment delle aziende.
    Dal punto di vista Finanziario internazionale (ma anche sul mercato Italiano) le borse hanno messo a segno risultati estremamente positivi e per certi versi inaspettati.
    Di norma si dice che le Borse siano sempre “anticipatrici” di trend economici ma sarà così anche questa volta?
    Da parte nostra professiamo “calma” ed una attenta analisi partendo dal macro fino ad arrivare alle nostre singole attività industriali.
    Parlando del mondo dell’acciaio possiamo segnalare che il primo trimestre del 2019 ha visto il prezzo del minerale di ferro crescere tra il 7 ed il 10 % al mese passando dai 67 $/ton di Dicembre agli 86 $/ton di oggi.
    Il prezzo delle Bramme (materia prima per la produzione di lamiere da treno ed in misura marginale per la produzione di coils) ha raggiunto prezzi di oltre 510 $/ton (ca 460€/ton FOB porto di carico).
    Il prezzo di coils a caldo (Stati Uniti) ha subito invece un ridimensionamento atteso quale conseguenza del riallineamento ai prezzi internazionali dopo l’introduzione dei dazi USA e la conseguente esplosione dei prezzi interni.
    Perché i prezzi in Italia stentano a salire e per certi versi mostrano addirittura segni di debolezza?
    Il mercato siderurgico Italiano è unico al mondo.
  • La capacità imprenditoriale e la capacità di leggere con lucidità i segnali del mercato ha fatto si che molti centri servizi abbiamo acquistato (spesso in importazione) tra novembre e dicembre ingenti quantità di coils.
    Tale atteggiamento ha generato alcune conseguenze:
  • Arrivo in Italia di coils a caldo nell’ordine di 500.000 ton nel solo mese di gennaio e solo dalla Turchia (1.000.000 di tons in tutta Europa)
  • Mancanza di ordini (in misura conseguente) per le acciaierie nazionali che abbiamo visto avere (in alcuni casi) portafogli ordini molto corti con perdita di potere negoziale dettato dalla necessità di produrre
  • Confusione sui prezzi derivante dal fatto che internazionalmente il prezzo è salito/sta salendo ed internamente il prezzo si è fermato ed ha addirittura perso punti.
  • Scelta diffusa da parte degli utilizzatori di “attendere” prima di acquistare.
    Da parte nostra crediamo che gli attuali livelli di prezzo (sul mercato Italiano) non debbano essere visti come un pericolo ma come una possibilità per effettuare “buoni acquisti”. La cautela è d’obbligo perché le variabili in gioco sono troppe e troppo difficili da interpretare poiché soggette a loro volta a mutazioni rapide. Per esempio, Quali conseguenze potrebbe avere la debolezza politica di Erdogan dopo le elezioni amministrative Turche sulla Turchia stessa e sulle economie vicine compresa la nostra?Considerate che la Turchia è oggi il primo esportatore siderurgico verso l’Italia.
    Se avete domande da sottoporci siamo a disposizione

Influenza elementi chimici nell’acciaio

Gli elementi chimici presenti nell’acciaio, a seconda del loro tenore, conferiscono determinate caratteristiche all’acciaio stesso. Qui di seguito elenchiamo alcuni elementi e la loro influenza sugli acciai.
ELEMENTOSIMBOLOINFLUENZA DI UN ELEVATO VALORE
FosforoP+ Resistenza alla corrosione - Zincabilità
CarbonioC+ Temprabilità + Rm - Piegatura - Imbutitura - Saldabilità
IdrogenoH- Bassa resilienza
OssigenoO- Produce effervescenza
AzotoN+ Resistenza alla corrosione + Influenza su caratteristiche meccaniche
ManganeseMn+ Rm + Resilienza + Durezza + Temprabilità - Saldabilità - Zincabilità - Rilaminabilità - Propensione all'imbutitura
AlluminioAl+ Affinazione del grano dell'acciaio
SilicioSi+ Resistenza all'ossidazione + Resistenza alla corrosione + temprabilità - Zincabilità - Creazione di scaglia di laminazione (calamina)
TitanioTi+ Caratteristiche meccaniche - Zincabilità
NiobioNb+ Caratteristiche meccaniche - Zincabilità
ZolfoS+ Duttilità - Zincabilità
MolibdenoMo+ temprabilità + Resistenza al surriscaldamento + Resistenza alla corrosione + resistenza all'usura + Durezza + Affinazione del grano dell'acciaio + Saldabilità
CromoCr+ temprabilità + Durezza + Tenacità + Resistenza al surriscaldamento + Resistenza all'ossidazione + Resistenza all'usura - Saldabilità - Zincabilità
VanadioVn+ Resistenza meccanica + Resistenza all'usura - Saldabilità - Zincabilità
RameCu+ Resistenza all'ossidazione atmosferica - Saldabilità
TungstenoW+ Resistenza al surriscaldamento + Durezza
NichelNi+ Temprabilità + Durezza + Tenacità + Resistenza al surriscaldamento + Resistenza all'usura + Resistenza all'ossidazione - Saldabilità – Zincabilità
CobaltoCo+ Durezza