Rifugio acciaio inox

A 3.835 metri di altitudine, sul massiccio del Monte Bianco, il 28 giugno 2013 è stato inaugurato un rifugio alquanto futuristico, per la gioia degli scalatori alle prese con la risalita della più alta vetta alpina.

Gouter solar 20130823

Denominata “Refuge du Gouter”, la costruzione si trova nel dipartimento dell’Alta Savoia, precisamente nel comune di Saint Gervais les Bains, lungo la via normale francese di salita al Monte Bianco, in una posizione non molto distante dalla sommità dell’Aigulle.

Il piccolo edificio è stato progettato dall’architetto svizzero Hervè Dessimoz e presenta una struttura esterna fatta in acciaio inossidabile, robusta e all’avanguardia, tanto da resistere senza problemi alle estreme condizioni climatiche presenti in zona.

Caratterizzato, quindi, da un aspetto “metallico” che contrasta con l’incantevole natura circostante (a dimostrazione che un sapiente uso dell’acciaio offre spesso soluzioni geniali), questo moderno ricovero è capace di accogliere fino a 120 persone, tra aree comuni e letti a castello assolutamente confortevoli.

Il Refuge du Gouter è completamente autosufficiente sia dal punto di vista energetico che idrico, raggiunge un’altezza di 16 metri e poggia su fondamenta scavate nella roccia fino a 14 metri di profondità: in questo modo riesce a sopportare venti che soffiano a 300 km/h e nevicate più che abbondanti, il tutto mentre si affaccia su un dirupo di circa 1.500 metri.

I gestori di tale tecnologico riparo ci tengono a precisare che è fondamentale prenotare per tempo il proprio posto, sia perché in loco è difficile scovare soluzioni altrettanto sicure qualora fosse tutto esaurito e sia perché, per ovvi motivi, non è possibile tenere aperta la struttura 365 giorni all’anno.

Nel settore dell’edilizia gli acciai inossidabili più utilizzati sono gli acciai austenitici AISI 304, AISI 304L, AISI 316, AISI 316L e l’acciaio ferritico AISI 430. Tutti questi acciai hanno una buona deformabilità, buona capacità di assorbire grosse quantità di energia, un aspetto estetico gradevole, buona tenacità anche a basse temperature, resistenza al fuoco e completa riciclabilità.

Acciaio inossidabile, una brillante inventiva e ospiti temerari sono gli ingredienti che hanno trasformato in realtà questo efficiente gioiellino dell’edilizia, dotato di un’insolita (ma piacevole) estetica per una location così suggestiva e impervia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *